Home Organizzare il lavoroLa scrivania I trucchi segreti per organizzare la scrivania a prova di capo!
I trucchi segreti per organizzare la scrivania a prova di capo!

I trucchi segreti per organizzare la scrivania a prova di capo!

di Elena 25 febbraio 2018 1 commento

Ordine, organizzazione, pulizia ed efficienza sono le chiavi per un lavoro ben gestito.

Non è semplice tenere sempre organizzato e funzionale uno spazio di lavoro: le mansioni in ufficio e le urgenze cambiano in continuazione, passi da dover emettere fatture a rispondere gentilmente alle richieste del cliente, alle sue mail, passi poi dal dover gestire un imprevisto ad assecondare la richiesta scomoda di un tuo superiore, del tuo capo, che vuole che tu sia sempre pronto a ottemperare le sue esigenze. Poco importa se nel frattempo dovrai rimanere indietro con il tuo lavoro, il capo è sempre da accontentare, anzi, soddisfare al meglio.

Lavorare in un ambiente dinamico, in cui le mansioni cambiano spesso (se lavori a contatto col pubblico o semplicemente con altre persone, sicuramente mi capisci!), significa essere in grado di plasmarci sempre in maniere diverse in base alla situazione, in modo tale da essere sempre flessibili; ciò ci consente di riuscire ad affrontare al meglio e col giusto spirito ciò che dobbiamo fare. Lo spazio fisico in cui agiamo deve essere confortevole e, chi l’avrebbe mai detto, organizzato.

Ti piacerebbe avere una scrivania in ordine? Un piano di lavoro organizzato e funzionale?  Ti sei mai chiesto come avere una scrivania pulita, a prova di capo? Un tavolo di lavoro in ordine aiuta la concentrazione e aumenta moltissimo la vostra produttività. Come organizzare la scrivania in meno di quindici minuti?

Prima di tutto bisogna capire quanto è grave "il paziente"… ma se sei qui, è perché l’ordine non è proprio il tuo forte… Visto che sei nel posto giusto, iniziamo subito a sistemare e soprattutto pulire.

Come prima cosa, è necessario spostare tutto ciò che hai sulla scrivania e metterlo su un altro tavolo o sul pavimento, in modo tale che TUTTA (ebbene sì, proprio TUTTA) la superficie sia libera. Una volta accantonati tutti gli oggetti, procedi con la pulizia accurata del piano, ti verrà più voglia di sistemare le tue cose dopo che sentirai il profumo di pulito.

Come pulire la scrivania?

Di solito, dopo lavato il piano con uno sgrassatore, sciacquato e asciugato per bene, per spolverare le volte successive, utilizzo questi panni: (catturano benissimo la polvere e, in questo formato, sono super convenienti!).

Scopri l'Offerta su Amazon.it

Dicevamo, dopo la pulizia della scrivania, procediamo con una veloce selezione delle cose da conservare o da buttare. Sappi che se decidi di procedere con il repulisti, senza prima aver liberato il piano di lavoro, ci metterai molto più tempo. Gli oggetti accantonati ti consentiranno di capire ciò che realmente ti necessita in minor tempo e di avere una visione d’insieme di ciò che puoi eliminare o conservare. Sapevi di avere dodici penne, una pinzatrice ma neanche un punto, un tagliacarte, tre righelli, due forbici che non tagliano, un pastello di tuo figlio senza punta, un bianchetto ormai esaurito…?

Come capire se ciò che stai eliminando ti potrà servire? Come fare selezione delle cose da buttare o da tenere? Di solito si tende ad accumulare cose inutili, che forse non sono mai state utilizzate... parti con quelle. Via! Spazio! In seguito, butta via le cose obsolete (calendari troppo datati, vecchie agende, appunti superati, penne finite, oggetti smontati o rotti).

Come dici? Hai dei ricordi legati a quell’oggetto, foto, agenda? Spostala da un’altra parte, in un posto più idoneo, lascia la tua scrivania per le cose davvero utili e funzionali del tuo lavoro.

Siamo quindi arrivati al punto in cui tutto ciò che abbiamo conservato è strettamente necessario e, soprattutto, funzionante.

E’ giunta quindi l’ora di rimettere tutto in ordine! La mia parte preferita!

Scegli o crea nuovi angoli in cui puoi collocare gli oggetti da tenere. E’ scientificamente provato che rivoluzionare gli spazi e gli ambienti, oltre ad aiutare a spezzare la monotonia, ti farà sentire ricaricato!

Tieni a portata di mano soltanto l’essenziale, io di solito utilizzo un portaoggetti da scrivania molto simile a questo:

Scopri l'Offerta su Amazon.it

Non è molto ingombrante ma grazie ai numerosi scompartimenti, sarà più facile tenere organizzato l’essenziale in modo pratico. Inoltre, essendo in pelle nera, si adatta facilmente a tutti i tipi di arredamento.

Dimenticavo, è anche molto elegante!

Come eliminare dalla scrivania le cose che utilizzi meno?

Per eliminare gli oggetti meno utilizzati, prediligi una soluzione da cassetto. La mia cassettiera è dotata di cassetti molto lunghi, pertanto, onde evitare che le cose dentro si muovano di continuo in avanti se apro il cassetto e indietro se lo chiudo (cosa molto fastidiosa per i fanatici della precisione), ho scelto una soluzione sobria ma super pratica:

Scopri l'Offerta su Amazon.it

Hai un po’ di arretrati, di carte sparse o sfuse, documenti da archiviare? Nessun problema, risolvi con il porta corrispondenza colorato. Dà un tocco di allegria! Provare per credere! Della stessa categoria, ci sono anche i cassetti chiusi super colorati, un paradiso per chi a fine giornata vuole lasciare la scrivania sgombra. In commercio esistono un sacco di soluzioni per tutti i gusti, basta cercare!

Scopri l'Offerta su Amazon.it

Devi ricordarti che a lavoro ci passi quasi la maggior parte della giornata.

Devi quindi cercare di rendere il tuo spazio allegro, vivibile e confortevole. A tal fine, non dimenticarti di personalizzarlo! Se necessario, compra degli articoli di cancelleria che ti piacciono, che trovi utili e che tutti t’invidieranno. Io non posso mai iniziare un lavoro senza i miei Stabilo in astuccio…

Scopri l'Offerta su Amazon.it

Adesso hai proprio tutte le carte in regola per una scrivania perfetta. Non dimenticare che se fai a mano a mano pulizia e repulisti, eliminando l’eliminabile non appena si presenta l’occasione, risparmierai tempo e fatica quando dovrai rivoluzionare l’ufficio! ...E ti consiglio di riorganizzarlo almeno una volta all’anno.

Una ventata di novità e aria fresca non fa mai male!

Forse può interessarti

1 commento

Valentina Campi 29 marzo 2018 - 10:06

top!!!!!!!!!!!!!

Reply

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi