Home Chromebook e organizzarmi.it

Chromebook e organizzarmi.it

Chromebook e organizzarmi.it

“Devo comprare un Chromebook?”

Ebbene, questa domanda me la sono posta anch’io, quando a inizio anno desideravo acquistare un computer portatile per scrivere mail, organizzare gli appuntamenti, gestire i social organizzarmi.it e redigere qualche articolo del blog.

Non sono mai riuscita a convincermi ad acquistarne uno per vari motivi (il costo o la dimensione)… fino a quando sono stata piacevolmente colpita dal Chromebook Acer.

Ed eccoci qui, ho acquistato il Chromebook Acer durante le mie vacanze in Inghilterra, l’ho notato per caso, ma mi ha colpita subito: cercavo un computer portatile che però avesse uno schermo ampio, ma che fosse sottile e soprattutto leggero per poterlo portare con me facilmente in borsetta.

Dato che è stato un acquisto di cui vado davvero fiera e con cui mi sento davvero molto organizzata, volevo condividere con voi la mia esperienza con il Chromebook Acer 14 CB3-431, un computer portatile ultraleggero che ha come sistema operativo Chrome OS di Google basato su Linux.

Devo dire che sono sempre più soddisfatta del mio acquisto, essendo Google-organizzata dipendente, e ora vi spiego perché.

Ma prima vediamo...

Che cos'è un Chromebook?

Se ci fai caso, sempre più spesso ti capiterà di non utilizzare Word o Outlook (o programmi preinstallati), ma prediligerai gli equivalenti on line che funzionano sul browser e che potrai condividere con i tuoi colleghi o amici con un click.

Ecco, un Chromebook è un laptop che utilizzi principalmente online e su cui non è necessario salvare i file.

Quasi tutto su Chromebook (elaborazione di testi, appunti, lettura o scrittura di mail) viene fatto direttamente online tramite il browser Chrome di Google e tutto ciò che produci viene salvato automaticamente sul tuo “cloud”.

Tutti i file si troveranno dunque in un unico posto sicuro e che soprattutto non occupa spazio sul pc.

Di conseguenza, essendo tutto online, i Chromebook non hanno molta memoria perché non necessaria, pertanto non richiedono un processore veloce anche se lo sono… Ma ecco perché sono venduti a prezzi altamente concorrenziali!

Il Chromebook si accende in circa 8 secondi, semplicemente utilizzando il tuo account Google.

Avrai tutto a portata di mano e sincronizzato nello stesso istante su tutti i dispositivi.

Un altro aspetto molto positivo dei Chromebook è che, non essendoci nessun software installato ma applicazioni del Play Store, queste scaricano automaticamente gli aggiornamenti da Google.

Il Chromebook Acer è molto resistente, ha una scocca in metallo che consente di attutire i colpi in fase di caduta.

Inoltre, non avendo parti mobili, ma essendo molto compatto, sarà improbabile dover sostenere un costo di riparazione per difetti meccanici.

I Chromebook sono generalmente considerati tra i sistemi più solidi dal punto di vista della protezione da virus: gli aggiornamenti automatici, aiutano a prevenire il contagio dei virus.

Tutto ciò significa che se utilizzi un Chromebook, puoi dimenticare i costi associati al software antivirus. Anche per questo aspetto, il tuo portafoglio ti ringrazierà!

Chromebook: conviene?

Tutto dipende dall’uso che ne vorresti fare: se il motivo principale per cui stai cercando un portatile è guardare YouTube o Amazon Prime, non ha molto senso acquistare un costosissimo prodotto Apple, quando dal Chromebook è possibile accedere a tutti i contenuti video direttamente tramite Chrome.

Se viaggi molto, i Chromebook possono essere un'ottima opzione.

In genere sono molto più leggeri e sottili dei portatili tradizionali e questo li rende molto più facili da trasportare.

La cosa da tenere a mente mentre si viaggia è la possibile mancanza di una connessione internet: con il tethering tramite le opzioni del cellulare e il wifi sempre più diffuso è possibile avere sempre la connessione.

Al più, se ti dovessi spostare in una zona non coperta da connessione, esistono ormai numerose app che possono essere utilizzate anche offline.

Chromebook: pro e contro

Fin qui tutto bene, vero? Abbiamo fino ad ora visto tutti i pro e le potenzialità dei Chromebook.

Ma prima di precipitarti ad acquistarlo, dobbiamo tenere conto di alcuni aspetti che potrebbero farti cambiare opinione.

Il primo è che non è possibile installare Microsoft Office sui Chromebook.

Se non puoi vivere senza il pacchetto Microsoft Office, allora forse un Chromebook non fa per te.

I Chromebook non sono ideali per lavorare su progetti multimediali.

Se ti occupi di progetti audio o video, Chromebook è sconsigliato, ma non perché non ce ne siano di potenti (come ad esempio il Chromebook Pixel), ma perché i software per i progetti multimediali non si basano solitamente su browser.

È interessante notare, tuttavia, che una versione di Photoshop è in arrivo per Chromebook.

Inoltre i Chromebook non sono adatti ai giochi perché in genere non sono abbastanza potenti per far fronte alle esigenze grafiche e computazionali dei giochi moderni.

Infine, i Chromebook sono per ovvi motivi meno utili offline, ma nel caso in cui proprio non fosse disponibile una connessione Wifi, potrai ugualmente modificare i file di Google Drive offline e utilizzare Gmail senza connessione.

Non appena sarai online, tutte le modifiche apportate ai file o alle mail saranno salvate automaticamente e disponibili anche online. Un numero sempre crescente di app saranno presto disponibili anche offline.

L’unico disguido di lavorare offline è che dovrai pianificare tutto il lavoro in anticipo e assicurarti di salvare i file che necessiti sul tuo Chromebook prima di passare offline.

Nonostante questa pianificazione preliminare, non dovresti avere problemi a lavorare anche senza connessione.

Chromebook: recensione

Per riassumere, ecco un elenco dei principali pro e contro dell'utilizzo del Chromebook:

  1. Il prezzo del Chromebook è molto basso se paragonato a quello dei computer tradizionali.
  2. Chrome OS è veloce e stabile, i Chromebook sono leggeri, compatti e facili da trasportare.
  3. Virus e malware rappresentano meno rischi, eliminando direttamente il costo importante dell’antivirus.
  4. I Chromebook sono un’ottima soluzione se usi principalmente applicazioni basate su browser per lavoro o intrattenimento.
  5. Non puoi installare Microsoft Office e utilizzando la versione offline, alcune funzionalità potrebbero non essere disponibili.
  6. I Chromebook non sono (ancora) ideali per le applicazioni multimediali.
  7. Come abbiamo visto prima, lavorare offline su un Chromebook richiede un po 'più di pianificazione anticipata per il salvataggio offline dei file che ti potrebbero servire.
  8. Non sono adatti per il gioco.

Chromebook: dove acquistare

Chromebook in Italia probabilmente uscirà nei prossimi mesi nei negozi, al momento su Amazon.it, Chromebook è venduto qui:

Scopri l'Offerta su Amazon.it!

Chromebook: prezzo

Come puoi notare il prezzo Chromebook non è alto: direi che il rapporto qualità/prezzo è ottima!

Chromebook Acer: specifiche tecniche

Non sono un tecnico, pertanto, se tu ci capisci qualcosa, ti facilito la vita riportando le specifiche tecniche che ho trovato sul foglietto informativo nel negozio:

  • Peso 1,55 Kg
  • Dimensioni 23,6 x 34,1 x 1,7 cm
  • Dimensioni schermo 14 pollici
  • Risoluzione schermo 1366 x 768
  • Marchio processore Intel
  • Tipo processore Celeron
  • Velocità processore 1.6 GHz
  • Dimensioni RAM 4 GB
  • Numero di porte USB 3.0 2
  • Numero di porte HDMI 1
  • Durata della batteria (in ore) 12 - Batteria Integrata

In conclusione, non posso che essere contenta del mio acquisto, la mia “vita da blogger” viene gestita al massimo con questo indispensabile strumento.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi